MACROREGIONE ADRIATICO IONICA

 

 

La Macroregione adriatico ionica è concepita come una forma innovativa di cooperazione interregionale e transnazionale, allo scopo di rafforzare i processi democratici e l’accelerazione del percorso di integrazione europea dei Paesi balcanici. La sua creazione mira a consolidare la cooperazione economica e a sviluppare una governance comune su problemi condivisi (ambiente, energia, trasporti, pesca e gestione costiera, sviluppo rurale, turismo, cultura e cooperazione universitaria, protezione civile e cooperazione tra PMI).

 

Interessa i territori di otto paesi:

quattro Stati UE

  • Slovenia
  • Grecia
  • Italia (8 regioni: Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia)
  • Croazia
quattro Stati in fase di adesione o pre-adesione
  • Albania
  • Bosnia-Erzegovina
  • Montenegro
  • Serbia
 

Dopo la macroregione del Mar Baltico e la macroregione del Danubio, la “Adriatico-Ionica” costituisce la terza Macroregione originatasi.


Per informazioni:

  • Ministero degli Affari Esteri, punto di contatto nazionale per la strategia UE per la Regione Adriatico Ionica 
  • Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico Ionico
  • Segretario Generale dell’iniziativa Adriatico Jonica

 

 

News dall'Europa

Sei un aspirante contadino, ami viaggiare e hai buone capacità di adattamento? Puoi fare agricoltura all’estero (e anche in Italia) con il Wwoof : world wide opportunities on organic farm, un movimento nato nel Regno Unito al quale partecipano 40 Paesi.

Leggi tutto...
 

  2015 - ANNO EUROPEO PER LO SVILUPPO

Leggi tutto...
 

MACROREGIONE ADRIATICO IONICA

Leggi tutto...
 

Europa sostenibile sul web