PROGRAMMA LIFE

Area del Programma
UE 27 e alcuni paesi terzi (paesi candidati all'adesione all'UE, paesi dell'EFTA membri dell'Agenzia europea dell'ambiente, paesi dei Balcani occidentali interessati dal processo di stabilizzazione e associazione)

 

Obiettivo generale del programma
LIFE contribuisce all’attuazione, allo sviluppo e al miglioramento delle politiche e della legislazione comunitarie in materia ambientale e all’integrazione dell’ambiente nelle altre politiche dell’UE.

Beneficiari
I progetti finanziati possono essere proposti da operatori, organismi o istituti pubblici e privati.

Priorita’ d’ intervento
Priorità tematica 1Natura e Biodiversità
Proteggere, conservare, ripristinare, monitorare e favorire il funzionamento dei sistemi naturali, degli habitat naturali e della flora e della fauna selvatiche, al fine di arrestare la perdita di biodiversità, inclusa la diversità delle risorse genetiche, all’interno dell’UE entro il 2010.

Priorità tematica 2Politica e Governance ambientale
Stabilizzare la concentrazione di gas ad effetto serra ad un livello che eviti il riscaldamento globale oltre i 2 gradi centigradi.

Priorità tematica 3
Informazione e Comunicazione
Garantire un flusso di informazioni regolare ed efficace al fine di fornire la base per le decisioni politiche in materia ambientale, e produrre informazioni sullo stato e sulle tendenze evolutive dell’ambiente  accessibili ai cittadini.

Tipologia di progetti
I progetti finanziati devono rispondere ai criteri seguenti:
- rivestire un interesse comunitario contribuendo allo sviluppo, all'attuazione e all'aggiornamento della politica e della legislazione comunitarie nel settore dell'ambiente;
- essere coerenti e fattibili sotto il profilo tecnico e finanziario e presentare un rapporto costi-benefici soddisfacente;
- soddisfare almeno uno dei criteri seguenti:

  • riguardano le migliori pratiche o la dimostrazione in materia di protezione degli uccelli selvatici o degli habitat,
  • sono progetti innovativi o di dimostrazione a livello comunitario attinenti ad obiettivi della politica in materia di ambiente,
  • sono campagne di sensibilizzazione o di formazione nel campo della prevenzione degli incendi boschivi,
  • riguardano il monitoraggio a lungo termine e su larga base, armonizzato e completo, delle foreste e delle interazioni ambientali.


Cofinanziamento comunitario
Il finanziamento comunitario può assumere svariate forme:

  1. sovvenzioni (accordi quadro di partenariato, partecipazione a meccanismi finanziari o a fondi, cofinanziamento di sovvenzioni di funzionamento o per azioni);
  2. appalti pubblici (acquisizione di servizi e beni).


Almeno il 78 % delle risorse di bilancio per LIFE+ deve essere usato per sovvenzioni di azioni per progetti.
Il cofinanziamento delle sovvenzioni per azioni ammonta al massimo al 50% dei costi ammissibili; per i progetti di protezione di habitat o di specie prioritarie, tuttavia, LIFE+ può finanziare fino al 75% di questi costi.
Almeno il 50% dei fondi stanziati per interventi concreti nei progetti sono destinati alla conservazione della natura e della biodiversità. D'altra parte almeno il 15% dei fondi destinati a sovvenzioni per azione per dei progetti sono riservati a progetti transnazionali.

Budget comunitario
La dotazione finanziaria di LIFE+ è pari a 2.143,409 milioni di euro per il periodo che va dal 1° gennaio 2007 al 31 dicembre 2013.

Gestione del programma
Ogni anno la Commissione pubblica un invito a presentare proposte tenendo conto del Programma strategico pluriennale e delle eventuali priorità nazionali che le sono trasmesse.
La Commissione stabilisce quali progetti, tra quelli pervenuti, possono beneficiare del sostegno finanziario di LIFE+ e pubblica regolarmente l'elenco di tali progetti.

  • riguardano le migliori pratiche o la dimostrazione in materia di protezione degli uccelli selvatici o degli habitat,
  • sono progetti innovativi o di dimostrazione a livello comunitario attinenti ad obiettivi della politica in materia di ambiente,
  • sono campagne di sensibilizzazione o di formazione nel campo della prevenzione degli incendi boschivi,
  • riguardano il monitoraggio a lungo termine e su larga base, armonizzato e completo, delle foreste e delle interazioni ambientali.


Cofinanziamento comunitario
Il finanziamento comunitario può assumere svariate forme:

  1. sovvenzioni (accordi quadro di partenariato, partecipazione a meccanismi finanziari o a fondi, cofinanziamento di sovvenzioni di funzionamento o per azioni);
  2. appalti pubblici (acquisizione di servizi e beni).


Almeno il 78 % delle risorse di bilancio per LIFE+ deve essere usato per sovvenzioni di azioni per progetti.
Il cofinanziamento delle sovvenzioni per azioni ammonta al massimo al 50% dei costi ammissibili; per i progetti di protezione di habitat o di specie prioritarie, tuttavia, LIFE+ può finanziare fino al 75% di questi costi.
Almeno il 50% dei fondi stanziati per interventi concreti nei progetti sono destinati alla conservazione della natura e della biodiversità. D'altra parte almeno il 15% dei fondi destinati a sovvenzioni per azione per dei progetti sono riservati a progetti transnazionali.

Budget comunitario
La dotazione finanziaria di LIFE+ è pari a 2.143,409 milioni di euro per il periodo che va dal 1° gennaio 2007 al 31 dicembre 2013.

Gestione del programma
Ogni anno la Commissione pubblica un invito a presentare proposte tenendo conto del Programma strategico pluriennale e delle eventuali priorità nazionali che le sono trasmesse.
La Commissione stabilisce quali progetti, tra quelli pervenuti, possono beneficiare del sostegno finanziario di LIFE+ e pubblica regolarmente l'elenco di tali progetti.

Sito ufficiale del Programma

http://ec.europa.eu/environment/life/index.htm