FINANZIAMENTI A GESTIONE DIRETTA DELLA COMMISSIONE EUROPEA

La Commissione europea, in base agli obiettivi che si prefigge di realizzare, predispone dei programmi comunitari inerenti le materie di cui si occupano le varie Direzioni Generali della Commissione (Sanità, Istruzione e Cultura, Ambiente, Ricerca scientifica e tecnologica, Trasporti, Comunicazioni, ecc...) aventi generalmente una durata pluriennale oppure annuale.
Tali programmi rappresentano lo strumento finanziario con cui la Commissione intende realizzare gli obiettivi e sono gestiti direttamente dalla Direzione Generale competente per materia, attraverso la pubblicazione periodica di inviti a presentare proposte (o bandi o call for proposal) sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea (GUUE).

I soggetti interessati (Imprese, Enti Pubblici, Centri di Ricerca ecc.) possono solitamente presentare domanda diretta di adesione ai programmi, in genere subordinatamente alla presentazione di progetti transnazionali, sostenibili e a valore aggiunto.
Il principio generale è quello del co-finanziamento: il sostegno dell'Unione europea, infatti, consiste solitamente di sussidi che coprono solo una parte dei costi di un progetto.
I programmi comunitari quindi ricoprono un ampio numero di aree della politica comunitaria, tra le quali:

Ambiente, Energia e Trasporti

Ricerca e Innovazione

Allargamento

Cooperazione allo sviluppo

Relazioni esterne

Istruzione, Formazione e Affari sociali

Cultura e Media