Stampa E-mail

IL MARCHIO DEL PATRIMONIO EUROPEO 

 

Una giuria indipendente istituita dalla Commissione europea ha nominato i siti che l' 8 APRILE 2014 riceveranno per primi il Marchio del Patrimonio Europeo (European Heritage Label). Sono quattro:

  • il Parco archeologico di Carnunto, ricostruzione di un quartiere di città romana a Bad Deutsch-Altenburg, in Austria
  • il medievale Salone delle Gilde di Tallinn, in Estonia
  • il centenario Palazzo della Pace dell'Aia e il Campo di Westerbork, campo di transito nazista della Seconda guerra mondiale situato a Hooghalen, anch'essa una località dei Paesi Bassi.

Il Marchio mira ad accrescere la consapevolezza nei confronti di siti che hanno rivestito un ruolo significativo nella storia, nella cultura e nello sviluppo dell’Unione europea, evidenziandone la dimensione europea mediante attività informative ed educative. Suo obiettivo ultimo è il rafforzamento del senso di appartenenza all'Unione europea. La nomina ufficiale dei siti da parte della Commissione avverrà nel gennaio del 2014.

Ulteriore documentazione:
Elenco dei siti pre-selezionati nell'anno 2013 per l'Azione UE Marchio del Patrimonio Europeo.
Report dei siti pre-selezionati nell'anno 2013.